Dizionario Flamenco: La S

Le parole che iniziano per S

§ Salida o Salía
Uscita. Indica l’inizio di cante o danza. Nel cante è l’inizio della letra, nel quale si enuncia il tema, prima del corte.

§ Sentido Enciclopédico

Si denomina con questo termine un cantaor che ha buona conoscenza degli stili dominando tutti i palos.  

§ Sentir el Cante
Cantare con calore e emozione e ascoltare il cante con grande attenzione, come se fosse una preghiera.

§ Son
Nel flamenco è sinonimo di compás.

§ Son al Golpe
Accompagnamento del cante o del baile con palmas o altro (colpi di bastone, suono di nacchere, percussione delle nocche su un tavolo…)
§ Sonanta
Chitarra, in generale, ma soprattutto chitarra flamenco.

§ Sordas
Palmas dal suono morbido, rotondo che si ottiene picchiando i palmi delle mani a 90 gradi fra loro e creando una cavità rotonda fra i palmi.
§ Sorda
Vedi Tapao.

§ Subida
Lett. salita. Indica il momento in cui il bailaor o il musicista aumentano la velocità del palo. Alla fine della subida ci può essere un cierre, con un arresto completo della musica, cosa che crea un forte effetto sorpresa, o un cambio de sentido, come ad esempio quando si passa da Soleá a Bulerías.
Il bailaor durante la subida sceglie di solito di effettuare dei passi il cui suono sia molto chiaro e ripetitivo, marcando con decisione gli accenti forti del palo, per creare un effetto ipnotico senza però confondere il quadro che deve poterne seguire le intenzioni in modo inequivocabile.

 

sabina

Sabina ha iniziato a ballare prima ancora che a camminare. E forse non sa ancora camminare tanto bene neppure adesso, perché senza danza non può proprio stare. Danza come espressione e comunicazione e come maniera per esistere