Il Flamenco a Milano è il Mosaico Danza. Corsi, Lezioni, Seminari di Flamenco, Palos Flamenchi, Musica dal Vivo
mosaicoflamenco - il portale italiano del flamenco

Juan Agustín Fernández Vargas, Juan Talega,

Dos Hermanas, Sevilla, 1891-1971.

 

juan_talega_flamenco_mosaico_200Figlio di Agustín Talega e nipote di Joaquín el de La Paula. Commerciante di bestiame la sua occupazione principale, cantava solamente in juergas, ovvero feste e riunioni, almeno finchè, spinto da Antonio Mairena e da costui presentato, cominciò le sue attuazioni in pubblico nella seconda metà degli anni cinquanta, praticamente si dedica al professionismo flamenco in età da pensione. Fu così che nel 1959 ottenne il primo premio del 'Concurso Nacional de Arte Flamenco de Córdoba',nella sezione delle tonás, siguiriyas e soleares.

Da allora partecipa a diversi festival flamenchi in città di grande tradizione flamenca dell' andalusia come Siviglia, Jerez de la Frontera e Cordoba come figura di primo piano con Antonio Mairena. A continuazione realizza varie incisioni discografiche e, nel 1970, gli viene tributato un omaggio presso il teatro 'La Zarzuela' di Madrid da artisti di vario genere come Rafael Alberti o José Manuel Caballero Bonald, tra gli esperti, e con l'attuazione di Enrique Morente, Rafael Romero, Juan Varea, Merche Esmeralda, Antonio Mairena, José Menese, Curro Mairena, Manuel Mairena, El Camarón de la Isla, El Lebrijano, Manuel Cano, Fernanda de Utrera, Tomás Torre, Alejandro Vega, Pilar López, Perico del Lunar, Juan Cantero, Paco de Antequera, Manolojuan_talega_flamenco_italia_200 Sanlúcar, Miguel Funi y Paco Valdepeñas.

Juan Talega è considerato come uno dei maestri dei canti di Triana e di Alcalá, uno dei pilastri che hanno traghettato i canti originari nell'era moderna, ha mantenuto in vita stili che hanno potuto così arrivare a noi. Ad Alcalá eredita i canti antichi della sua dinastia: 'Los Gordos de Alcalá'.
Nel suo percorrere i palchi dei festival in tarda età, dà esempio di questi stili prossimi all'oblio, realizza registrazioni imprescindibili dallo studio di questo tipo di cante flamenco. In più occasioni Antonio Mairena riconosce il grande debito acquisito nei confronti di Juan Talega, senza il quale non sarebbe riuscito a ricostruire canti oramai in punto di scomparsa.

 

Questo sito è un portale culturale, offerto e gestito dalla scuola Il Mosaico danza asd di Milano

 

Se vuoi, visita il sito: www.ilmosaicodanza.it