Il Flamenco a Milano รจ il Mosaico Danza. Corsi, Lezioni, Seminari di Flamenco, Palos Flamenchi, Musica dal Vivo
mosaicoflamenco - il portale italiano del flamenco

Cádiz 

 

Sin dalle origini, la provincia di Cadice ha avuto un ruolo di primo piano nella storia dell'intera penisola iberica grazie alla sua straordinaria posizione goegrafica. Al confine tra atlantico e mediterraneo questa regione si slancia in mare formando un triangolo appuntito, vera e propria testa di ponte verso l'africa, esattamente dove Eracle avrebbe eretto le proprie colonne: il monte Moussa, per gli africani e la rocca di Gibilterra per gli europei. Qui, secondo Platone, si trovava il leggendario regno di Atlantide, che forse è da ricollegare all'antico regno di Tartesso, alla foce del Guadalquivir. Intorno al 1100 a.c. i Fenici fondarono su uno sperone roccioso sul mare Gadir, l'odierna Cadice, la città più antica d'Europa. Gadir fu poi conquistata dai Romani, che la ribattezzarono Gades, e divenne la prima città dedita al commercio marittimo dell'impero, da dove partivano per Roma argento e rame, vino e lana. Gades possedeva il monopolio per il pesce sotto sale ed era nota per un particolare articolo da esportazione, le graziose "puellae Gaditanae" molto richieste dai Romani come ballerine durante le feste. Secoli dopo, la città avrebbe conosciuto una nuova età dell'oro, quando tolse nel 1717 a Siviglia il monopolio per i commerci d'Oltremare. Cadice entra nella storia anche per essere stata a lungo un vero e proprio faro per tutti i liberali, poiché fu proprio qui, nel 1812, che venne emanata la prima costituzione liberale d'Europa durante la guerra di liberazione spagnola. Ma sono ancora molti gli episodi che hanno fatto entrare Cadice nella storia: a Tarifa iniziò infatti l'invasione dei conquistatori mori, che nel 710 sbarcarono per la prima volta nella città più meridionale della Spagna; da allora la città reca il nome del comandante berbero Tarif. Da Sanlúcar de Barrameda Colombo partì nel 1498 per la terza delle sue esplorazioni, mentre Magellano da qui iniziò la sua circumnavigazione. Dai tempi della guerra di successione spagnola, un piccolo lembo inglese si è insediato a Gibilterra, e a Capo Trafalgar Lord Nelson ottenne nel 1805 la
sua più celebre vittoria. Ma accanto a tanta storia, Cadice ha molto da offrire anche da un punto di vista paesaggistico: la celebre zona di produzione vinicola tra Jerez, Sanlúcar de Barrameda ed El Puerto de Santa María. ma anche i giganteschi pascoli da Medína Sidonia fino a Jimena de la Frontera, il parco naturale di Sierra de Grazalema, con una ricchissima varietà di flora, e i pittoreschi pueblos blancos, i villaggi bianchi del triangolo Cadice-Tarifa-Ronda, che si stagliano candidi contro lo sfondo scuro delle catene montuose.

Questo sito è un portale culturale, offerto e gestito dalla scuola Il Mosaico danza asd di Milano

 

Se vuoi, visita il sito: www.ilmosaicodanza.it