Il Flamenco a Milano รจ il Mosaico Danza. Corsi, Lezioni, Seminari di Flamenco, Palos Flamenchi, Musica dal Vivo
mosaicoflamenco - il portale italiano del flamenco

festival_jerez05

Il Festival de Jerez continua a crescere in forma lenta ma costante anno dopo anno.
Questa è una delle conclusioni fornite dal bilancio della nona edizione della manifestazione,
Dedicata alla danza flamenca e spagnola, presentato nella serata di martedì ai
mezzi di comunicazione dal sindaco della città Pilar Sánchez, e dal delegato
di cultura Julián Gutiérrez; all' atto sono stati presenti anche rappresentanti
di entità private che collaborano con il festival. I dati presentati indicano che
24.300 persone hanno partecipato alle 104 attività organizzate, con un livello medio
di occupazione del 94 per cento delle stesse.

D' altro canto la ripercussione nazionale ed internazionale nei mezzi di comunicazione
è stata maggiore sia da parte di giornali, riviste, radio e televisioni nazionali e straniere.
Le ventiquattromilatrecento persone che hanno assistito al IX festival dal suo inizio
il 25 febbraio sino alla conclusione, mercoledì 9 marzo, rappresentano una crescita
del 10 per cento rispetto ai 22.100 della scorsa edizione.
Anche se lo spazio principale è il teatro Villamarta, la manifestazione ha occupato altre 24 zone
della città, tra le quali si segnala il Palacio de Villevicencio, dove si è sviluppato
il ciclo di cante ‘Los conciertos de Palacio’; la Bodega Los Apóstoles de González Byass,
ubicazione delle attuazioni del ‘Café cantante’; la Sala La Compañía, dove nei pomeriggi e sere
sono stati messi in scena tre cicli : uno di chitarra, ‘Bordón y cuenta nueva’; e due di danza,
‘Los Novísimos’ e ‘Solas en Compañía’; la Bodega San Ginés per mettere a regime ‘Las tertulias
de la Bodega’; e ci sono state manifestazioni nelle diverse peñas flamencas della città oltre
che in differenti sale dove si sono tenuti i corsi di danza.

L' ampio riscontro ottenuto dal festival, che viene organizzato dalla fondazione Teatro Villamarta,
mette in rilievo l' importanza di questo ciclo singolare e la sua ripercussione a livello regionale,
nazionale ed internazionale. Questa ripercussione si concretizza con la presenza di 66 mezzi di
comunicazione accreditati, di fronte ai 55 della scorsa edizione. Alcuni di loro provenienti da
Giappone, Germania, Italia, Olanda e Stati Uniti.
La manifestazione ha saputo attirare l' attenzione
del prestigioso New York Times ed il canale televisivo tedesco Deutsche Welle
ha diffuso la singolarità di questo evento in 60 paesi attraverso il suo canale internazionale.
"Continuiamo a crescere", ha manifestato il sindaco, Pilar Sánchez, dicendo che i dati del bilancio
dimostrano che "Siamo nella linea di lavoro da seguire". A suo giudizio, la visibilità che il festival
possiede tra i mezzi di comunicazione è una delle ragioni che fanno di questa manifestazione un
"Riferimento mondiale del baile flamenco e della danza spagnola".