Il Flamenco a Milano รจ il Mosaico Danza. Corsi, Lezioni, Seminari di Flamenco, Palos Flamenchi, Musica dal Vivo
mosaicoflamenco - il portale italiano del flamenco

testiera_la_union_cmprx 

Festival Internacional del Cante

Jondo de las Minas de La Unión

Il "Festival del Cante de las minas" celebrerà nel 2007 la sua quarantasettesima edizione, si svolge durante la prima metà del mese di agosto all' interno del MERCADO PUBLICO luogo simbolo che in ambito flamenco viene definito "La Catedral del Cante".
La manifestazione dura dieci giorni e dedica le prime sei serate aconcerti di gala con nomi importanti del panorama flamenco globale, Paco de Lucia, Eva La Yerbabuena, Diego Carrasco, Chano Lobato, Belen Maya e
Mayte Martin, Maria Pages, sono un' infinitesima parte dei nomi che ogni anno si può avere la fortuna di vedere sul palcoscenico unionense, oltre agli straordinari giovani talenti vincitori delle precedenti edizioni della
manifestazione stessa, che inaugurano sempre la prima serata di apertura del festival.

Le quattro serate seguenti vengono invece dedicate al concorso vero e proprio, tre serate di semifinali in cui si esibiscono pricipalmente cantaores (una trentina circa), ma anche ballerini e chitarristi (sei per ognuna di queste discipline) che sono stati selezionati dalla attenta commissione del festival durante le serate eliminatorie svoltesi in varie città della Spagna nei mesi antecedenti il festival.
La giuria, composta da esperti delle varie arti, seleziona i finalisti che accederanno alla serata di chiusura; i premi in palio sono diversi ed ogni artista può aspirare ad uno o più trofei a sua scelta.

 

Miguel Poveda, Vicente Amigo, Mayte Martin, Manuel Cuevas, Raul Montesinos, Javier Latorre, Maria José Franco, questi sono alcuni dei mostri sacri che giovani e imberbi sono stati consacrati dal palcoscenico de La Union.

Il festival viene ogni anno contornato da una serie di iniziative culturali di approfondimeto; mostre, conferenze, lezioni di approfondimento sui temi strettamente riguardanti le origini della cultura mineraria autoctona; ma
anche con tematiche di più ampio respiro, la scorsa edizione 2005 è stata dedicata a Carlos Saura, con la partecipazione personale del maestro.
Si è tenuta una interessantissima conferenza stampa dedicata alla presentazione della nuova Bienal Malaga Flamenca da parte dei suoi organizzatori, fraternamente ospitati nella comarca cartagenera.

 

Ed è proprio la fraternità il clima che si respira passeggiando per le strade de La Union, nonostante l' altissimo livello artistico della manifestazione, si respira l' aria tipica di un piccolo paese del sud. I cittadini de La Union,
 il loro sindaco, nonchè presidente del festival minero, giornalisti, organizzatori e i responsabili di ogni ingranaggio, gli artisti,e le loro famiglie, i pochi forestieri; molti partecipano all'agenda culturale, tutti passeggiano per le strade, siedono allo stesso caffé in un clima disteso e totalmente privo di barriere che da la sensazione di trovarsi nel centro progressista del panorama flamenco contemporaneo.

 

cante_de_las_minas_banner_800

 

il_flamenco_a_milano_800

 

Questo sito è un portale culturale, offerto e gestito dalla scuola Il Mosaico danza asd di Milano

 

Se vuoi, visita il sito: www.ilmosaicodanza.it