Il Flamenco a Milano รจ il Mosaico Danza. Corsi, Lezioni, Seminari di Flamenco, Palos Flamenchi, Musica dal Vivo
mosaicoflamenco - il portale italiano del flamenco

 

 _interno_300

 escenario
  mercado_interno_250

 

Antico mercato pubblico de La Unión,

La Cattedrale del cante

Le prime diciassette edizioni del festival si sviluppano in improvvisati  cinema estivi all'aperto. Nel 1978, in concomitanza con la XVIII edizione la manifestazione trova sede nel vecchio mercato pubblico.

Esaltato da importanti critici d' arte come uno dei pezzi chiave  nella storia dell'architettura modernista. All'inizio del 900, in un momento caratterizzato da grande fervore economico della piccola città viene approvato, con fondi municipali, il progetto per il nuovo mercato, elaborato dall'architetto Catalano Víctor Beltrí Roquetas, di formazione eclettica e dagli influssi neomudéjares e modernisti. Fu l'architetto Pedro Cerdán Martínez, il direttore della realizzazione dei lavori.

L'edificio venne costruito in armonia con le nuove esigenze tecniche dei materiali, vetro e ferro, nel periodo di maggior auge dell'architettura modernista; segue da vicino gli esempi barcellonesi di Borne e di San Antonio, dei rispettivi architetti Fontsere e Rovira.
Lo sviluppo è longitudinale, attraversato da una navata minore,
all'incrocio si innalza la cupola metallica ottagonale.

Compiendo la missione per la quale è stato costruito, i "canti" dei commercianti hanno risuonato  al suo interno dal 1908 fin verso la fine degli anni settanta del ventesimo secolo.
Riconosciuti i suoi multipli valori, il vecchio mercato fu pensionato
dalla sua funzione commerciale e, dopo restaurazione, si è aperto il suo ciclo dedicato alla cultura e all' arte.
Nel 1978 iniziò questa sua nuova funzione inaugurando, il 15 agosto,
la XVIII edizione del Festival de Cante Jondo, che da allora si svolge in questa sede.