Il Flamenco a Milano รจ il Mosaico Danza. Corsi, Lezioni, Seminari di Flamenco, Palos Flamenchi, Musica dal Vivo
mosaicoflamenco - il portale italiano del flamenco

Soleá por Bulería


Questo cante viene spesso chiamato in modo diversi: Bulería por Soleá, Soleá por Bulerías, SoleaBulería, Bulería pa’ escucha’, Bulería al golpe. Non si tratta di una Soleá interpretata con un ritmo più leggero e rapido (infatti la melodia della Soleá è molto diversa), ma di una Bulería lenta, tanto è vero che anticamente, nelle prime incisioni discografiche sui cilindri di cera, veniva sempre presenta come Bulería.
Si può considerare l’anello mancante fra la Soleá e la Bulería, sia dal punto di vista dell’atmosfera che da quello della velocità. Condivide con ambedue la struttura ritmica. Mantiene la profondità ed il compás della Soleá, prendendo a prestito la leggerezza della Bulería. Il risultato è un cante con grande tensione e profondità. Ha un ritmo incalzante, che crea una tensione, un clima di mistero, come a dire  “vorrei ma non posso, non voglio ma devo”. Si adatta molto bene alla forza del baile maschile, ma viene interpretata univerasalmente da uomini e donne. Magistrale nel genere è l’interpretazione di Juana Amaya.
Il termine Bulería è una deformazione gitana del castellano burlería, burla. Il cante por Bulería è infatti molto scherzoso, ironico.
Storicamente, le Bulerías nascono a metà dell’800, precisamente nel quartiere di Santiago a Jerez de la Frontera, intorno alle famosissime Calle Nueva e Calle Cantarería di cui si canta in varie letras, prendendo il compás dalla Soleá.e rendendolo più leggero, forse con il fine di accompagnare i bailes spontanei della gente.
Probabilmente nasce come estensione e sviluppo della parte con cui viene terminato il cante por Soleá.
La tradizione gitana accompagnò la danza popolare di festa con coplas di Soleá, adattandone le melodie e la ritmica, dando origine alla Bulería gitana, che spesso viene chiamata jaleo, jaleíllo o jaleo por Bulerías, o anche Soleá por Bulerías.
La Bulería, dice Manuel Ríos Ruiz, è ironia e satira del gitano fatta grazia.
Esistono tantissim diversi stili di Bulerías, con parecchie varianti locali. Genericamente si possono distinguere due famiglie di Bulería: “Bulerías festeras”, finalizzate al baile, e “Bulerías al golpe”, finalizzate al cante, centrate sul cante, che solitamente si chiamano Bulerías por Soleá o anche Soleares por Bulerías.
Le “Bulerías festeras” spingono alla danza, e parlano di temi scherzosi se non decisamente piccanti, mentre le  “Bulerías al golpe”, anche dette ““Bulerías pa’ escuchá”, dedicate all’ascolto, non sono nate per la danza, anche se da diversi anni vengono frequentissimamente inserite nel repertorio dei bailaores.

 

Il Flamenco sta diventando la tua passione ?
Vuoi imparare di più ?
Vuoi iscriverti ad un corso di danza ?
Da noi troverai corsi di flamenco per ogni livello, dal principiante assoluto agli avanzati ad indirizzo professionale.
Potrai seguire una o più lezioni la settimana, studiare varie coreografie con grande scelta all'interno dell'ambito dei palos flamenchi. Le lezioni saranno accompagnate dal chitarrista e coll'accompagnamento del cante.
Faremo seminari di approfondimento e stage di teoria e ritmica per addentrarci e capire il fenomeno flamenco.
Avrai la possibilità di frequentare stage con i migliori bailaores del panorama flamenco spagnolo presso la nostra sede o in viaggi di studio e vacanza con i tuoi compagni di corso in Andalusia.
Potrai partecipare ai saggi di fine corso tenuti in grandi teatri con la collaborazione di importanti musicisti spagnoli. Entra a far parte del nostro gruppo. Se il Flamenco è la tua malattia, Il Mosaico sarà la tua cura.

il_flamenco_a_milano_800